Casa Savio (sec. XV)

Fabbricato insistente sulle vecchie mura. Le caratteristiche architettoniche del tardo Settecento sono riscontrabili nei decori della facciata principale e nelle volte interne affrescate che nascondono preesistenti strutture medioevali. Alcune di queste sono visibili, come ad esempio un capitello scolpito, murato nell’atrio d’ingresso, e i merli nella cinta esterna. L’edificio è attualmente sede dell’Ufficio del Giudice di Pace, del Centro Anziani e del Centro Europeo Giovanni Giolitti per lo studio dello Stato.

Via XXV Aprile 21