Complesso dei Cappuccini e Cortile delle Meridiane (sec. XVII)

L’edificio nel Borgo Surzana venne costruito nel 1621 per ospitare i frati cappuccini chiamati da Carlo Emanuele I contro l’eresia calvinista, al tempo diffusa in tutta la valle. Venne dismesso e venduto in età napoleonica. Più tardi venne riscattato da alcune famiglie facoltose droneresi  e nel 1824 la chiesa fu riaperta al culto. L’interno, ristrutturato, è in stile barocco mentre la struttura esterna presenta le caratteristiche a capanna tipiche dell’architettura sobria dell’ordine francescano. Conserva al suo interno un prezioso reliquiario e pregevoli tele e decorazioni; un dipinto del Seicento presenta nella parte inferiore la vista panoramica della città con il Foro Frumentario adibito a cappella. Nel cortile un recente restauro ha restituito splendore alle meridiane realizzate nel corso dei secoli XVII e XIX.

Aperto tutto il giorno tranne dalle 12 alle 15 e nelle celebrazioni

Via IV Novembre