Palazzo Allodi (sec. XVI)

L’edificio del XVI sec., sede del municipio, deriva dall’accorpamento e recupero settecentesco di corpi di fabbrica medioevali. Era in origine proprietà dei marchesi di Saluzzo-Montemale-Monterosso-Pradleves. Dopo alcuni passaggi divenne proprietà della famiglia Allodi che lo trasformò in palazzo aulico con tanto di scalone d’onore. Il piano nobile presenta affreschi tardo rinascimentali con grottesche, putti e figure zoomorfe e, ricorrente, il mito di Leda. Nella sala consigliare è conservato il telone del Teatro realizzato dall’artista milanese Borgocaratti e sul quale figura l’ingresso a Dronero dei feudatari marchesi d’Este nel 1648, quando la città divenne sabauda.
Visitabile negli orari di apertura del Municipio. Info tel. 0171 908700

Via Giolitti 47