Santuario di Ripoli (sec. XV)

Già Menzionata in un documento dell’imperatore Barbarossa, questa era una cappella campestre. Ricostruita nel XV secolo dalla Confraternita di Dronero, fu riedificata e ampliata nelle dimensioni attuali nel1702. Inquesto luogo i fedeli imploravano l’intervento divino contro le calamità naturali e le epidemie. Divenne meta di pellegrinaggio dal 1911, quando l’arciprete Don Mattio offrì se stesso in cambio della salvezza dei venti soldati di Dronero che combattevano nella guerra di Libia: tornarono tutti salvi. Il santuario è dedicato alla Madonna, patrona di Dronero, festeggiata ogni anno la seconda domenica di settembre

Aperta solo per le celebrazioni

Via Montemale, Dronero