Torrazza (sec. XI)

Ben conservata, questa torre di avvistamento a sezione rotonda risale al XI secolo. Questo tipo di torre poteva in alcuni casi raggiungere i trenta metri di altezza. Erano in genere suddivise in piani comunicanti fra loro attraverso botole e scale. La porta di accesso era raggiungibile solo con scala a pioli. Il piano seminterrato veniva adibito a prigione, mentre il piano terreno a magazzino; il primo piano era destinato alla cucina e all’alloggio del capoposto; altri piani servivano da dormitorio e l’ultimo piano alla vedetta. La Torrazza, collegata ad altre simili poste nel territorio del Marchesato di Saluzzo, riceveva e trasmetteva messaggi attraverso segnali luminosi che raggiungevano gli avamposti.